DRIVER TOUR

Roma, dicembre 2011. Nella redazione di Truck&Van Driver si pensa già all’estate e chiacchierando con il direttore, Ferruccio Venturoli, viene fuori l’idea di un tour per promuovere la testata che, a giugno, sarà in edicola, ormai, da un anno tondo tondo.
L’impegno economico non è da sottovalutare, l’impegno fisico è una sfida che ci esalta: incontrare i nostri lettori, conoscerli uno ad uno, stringere la mano agli amici conosciuti finora solo per telefono o su Facebook e poi poter parlare di loro, raccontare tutto sul giornale con tante, tantissime foto.

Per farvela breve, a febbraio troviamo uno sponsor, Mercedes Benz, che ci mette anche  a disposizione il nuovo Actros. Potremo portarlo in giro e farlo provare, il programma dell’evento, così, comincia a riempirsi. Avremo uno stand dove distribuire il giornale, gadgets da regalare agli appassionati, un camion da far guardare e da far provare, ma non basta. Viene fuori l’idea di far aerografare un camion, uno show truck da mostrare in esclusiva ai nostri lettori.

La trafila è lunga, la Casa della Stella ci pensa a lungo, non è facile, non si era mai visto prima un mezzo ufficiale diverso dagli standard di fabbrica. Passa qualche mese, poi ci chiedono di sottoporre qualche nome: chi sono i migliori in Italia nel campo delle personalizzazioni?
Insomma, alla fine, non mi dilungo, la scelta del Costruttore cade su Vanni Trevisan, il “poeta dell’aerografo” e, quasi miracolosamente, iniziano i lavori, ma ormai il tempo è poco, i ritmi devono essere serrati, siamo arrivati ad aprile e tra poco più di due mesi ricomincerà la stagione dei truck raduni. Ce la faremo?

Intanto, le date del Tour sono state scelte, sono cinque. Scegliamo anche la creatività dell’evento, un nuovo Actros che si ferma in mezzo alla gente. Poi, le attività di contorno: i test drive, un concorso di disegno per bambini, un concorso fotografico per i grandi e un questionario sull’autotrasporto.

   

Ecco anche la pagina di Facebook. Il 22 giugno alle 13,45 una piccola delegazione della redazione riempie un furgone di giornali, gadgets, striscioni e cartelloni. Io, Ferruccio Venturoli e Gabriele Bolognini partiamo alla volta di Eboli, il Tour comincia.

Annunci